PER VOI VOLARE FA RIMA CON PAURA?

Leggendo diversi articoli cartacei e online, mi sono imbattuta nei più disparati argomenti di viaggio, a parer mio, decisamente interessanti, tutti riguardanti il volo aereo.

Ciò che ha catturato maggiormente la mia attenzione è stata la notizia che molta gente, più di quella che si possa immaginare, ha paura di volare in aereo.

Fin qui, niente di strano, se non fosse per le motivazioni.

paura2

D’altronde si sa, matematica, statistica e tecnologia hanno stabilito che l’aereo è il mezzo di trasporto più sicuro, eppure si continua ad averne paura.

In realtà la matematica, la statistica e la tecnologia ci dicono molto di più, ovvero non solo l’aereo si presenta come il mezzo di trasporto più sicuro, ma anche che molte delle paure legate al volare sono in realtà poco fondate, basti pensare alla classica paura delle turbolenze!

paura4

Ed ecco a voi qualche motivazione che forse vi potrà aiutare e vi farà ricredere sulle vostre paure di volare!

  • NEI CIELI NON SIETE SOLI.

In media, ogni giorno volano più di 8 milioni di persone. Nel 2013 il numero totale dei passeggeri civili è stato di 3,1 miliardi, quasi la metà della popolazione mondiale! Durante questo periodo ci sono stati “solo” 81 incidenti e 210 morti. E dico “solo” perché se mettete a confronto 3,1 miliardi di persone contro le 210, la proporzione parla da sé.

  • CIELI DECISAMENTE MOLTO AFFOLLATI!

Al mondo ci sono ben 49.871 rotte aeree, su cui si calcolano 102.465 voli giornalieri. I soli voli delle tre principali alleanze aeree, rappresentate da Star Alliance, One World e Sky Team, sono 47.777.

  • 123 MILA ANNI.

Nel 2013, Arnold Barnett, professore di statistica del MIT di Boston ha stabilito che il rischio di morte per i passeggeri di linee aeree commerciali è di 1 su 45 milioni di voli. Secondo il New York Times, un viaggiatore potrebbe volare dunque ogni giorno per 123.000 anni e essere ancora al sicuro.

  • SQUALI

David Ropeik, della Harvard University, nel 2006 ha calcolato che le probabilità di morire in un incidente aereo sono una su 11 milioni. Per dirla semplice, è più facile morire per l’attacco di uno squalo, 1 probabilità su 3 milioni!

  •  LAVORO

L’aviazione civile dà lavoro a oltre 57 milioni di persone e incide per 2.200 miliardi di dollari sull’economia mondiale.

  • LA STRADA E’ LA PRINCIPALE CAUSA DI MORTE

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ci sono stati più di 1,2 milioni di morti per incidenti stradali in tutto il mondo nel 2010. La strada è la principale causa di morte per i giovani tra i 15-29 anni di età. L’Università di Oxford ha calcolato che nel 2006, gli inglesi avevano una probabilità su 36.512 di morire in un incidente automobilistico e una su 3,5 milioni di morire in un incidente aereo.

  •  TURBOLENZE

Chi ha paura di volare ha l’infondato terrore delle turbolenze.
Esistono tre tipi di turbolenze: leggere, moderate e gravi. Per i piloti, quella leggera non è diversa da una strada accidentata per un autista di taxi. Quella moderata neppure li intimorisce: di solito dura 10/15 minuti, se persiste il pilota può provare a portare l’aereo a un’altitudine diversa.
La turbolenza forte è rarissima: pochi minuti su circa 10 mila ore di volo di un pilota. È scomoda ma non pericolosa. L’aeromobile può essere deviato in altitudine fino a 30 metri.

  • SICURI IN VOLO.

Volare è il mezzo di trasporto più sicuro. I dati si riferiscono ai soli Stati Uniti, ma sono inequivocabili e facilmente generalizzabili all’ intero pianeta: gli incidenti provocherebbero 0,06 morti ogni miliardo di miglia percorsi.

Gli autobus 0,14, la metropolitana 0,24, i treni 0,47, le auto 5,75 e le moto 217

isoal

E poi, pensate che disastro sarebbe se chi vive in un’ isola avesse sempre paura di volare!

Noi isolani ci dobbiamo spostare necessariamente e spesso, dunque l’aereo è un po la nostra salvezza.

E poi, se anche si prendesse in considerazione la nave, quest’ultima ha tempi molto dilatati ed è certamente un’opzione molto scomoda a confronto.

BUON VIAGGIO!

Daniela C,

 

 

9 pensieri su “PER VOI VOLARE FA RIMA CON PAURA?

  1. Gipsy ha detto:

    non ho paura e mai l’ho avuta, non mi piace molto volare sugli oceani perché un po’ la distesa di acqua sotto mi mette ansia ma in realtà non più di tanto. sinceramente se fosse pericoloso chi vola per professione dovrebbe essere terrorizzato in ogni momento e non mi pare sia così! non posso proprio capire… mio marito quando mi ha conosciuta aveva paura di volare, poi a furia di seguirmi gli è passata!

    Piace a 1 persona

  2. milena and the big apple ha detto:

    Io continuo a viaggiare con l’ansia, ogni minimo rumore o turbolenza mi vedo già morta ahaha. Pensare che comunque, vivendo negli States, ho presi tantissimi aerei ma la paura ancora resta. Mi sta a pensiero il volo di 11 ore per tornare a casa haha

    Milena

    Piace a 1 persona

    • danistravelblog ha detto:

      Cara Milena, io ancora non ho fatto un viaggio cosi lungo! Effettivamente volare per ore sopra l’oceano potrebbe, forse, creare qualche ansia ahahaha! Ti aggiornerò! Buona giornata😊

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...